Analisi amianto

Serve a valutare la presenza dell’ amianto in matrice massima o aereodisperso negli ambienti (nell’aria).

Laboratorio analisi rischio amianto

Esami su emissioni amianto

Matrice massiva, serve a verificare la presenza o meno dell’amianto all’ interno di : frammenti di lastra di copertura, canne fumarie, controsoffitto, cassonetti d’acqua, cucce per cani, tubazione, trecce di battuta dei bruciatori delle caldaie, cartone-amianto, nei guanti, guarnizioni di tubazioni.

L’analisi viene eseguita su una aliquota di campione, utilizzando liquidi ad alta dispersione cromatica in microscopia ottica. D.M.06/09/1994 allegato 3.

Invece per l’amianto aereo disperso serve a verificare l’eventuale superamento della soglia di preallarme, stabilita dal d.m. 06/09/94, corrispondente a 20 ff/l, viene effettuato un prelievo, tramite cantatori con filtro specifico e l’utilizzo della pompa con contatore volumetrico. Successivamente il filtro in laboratorio viene diafanizzato con vapori di acetone e poi visionato al microscopio seguendo la procedura indicata nel d.m.06/09/94 all 2A.

Viene effettuata per certificare la presenza o meno dell’amianto nei luoghi di lavoro, oppure durante le operazioni di bonifica di materiali contenenti amianto.

Questa tipologia di analisi viene effettuata o in caso di ordinanza da parte dei sindaci, o da parte di proprietari di immobili o di ditte autorizzate alla rimozione, per certificare la presenza o no dell’amianto.

Share by: